Nucleo Nosett

Nucleo Nosett

Investimento totale conto proprio (CHF) 3.8 Mln
Year 2009

Info Nucleo Nosett

Acquisto fondo, Progettazione, Permessi, Costruzione, Vendita

Zona Nosett 6, 6719 Aquila-Blenio (Svizzera)

Il nucleo abitativo Nosett si trova ad Aquila, una frazione del Comune di Blenio nel Canton Ticino, a circa 40 Km a Nord di Bellinzona, nella turistica valle di Blenio.

Il lotto di costruzione del nucleo abitativo è compreso tra le due strade che delimitano la zona residenziale sulla pianura di Aquila. Il progetto elaborato da Raffaello Molina nel 2009 ha riguardato l’acquisto del terreno, la progettazione, l’ottenimento della licenza edilizia, la costruzione e la vendita a terzi. Il complesso si caratterizza di quattro ville monofamiliari di ispirazione razionalista, ognuna caratterizzata da due livelli fuori terra con copertura a falde: ogni unità sviluppa un totale di circa 120 metri quadrati complessivi di superficie interna. Ogni villa è accessoriata di un giardino privato con posteggi esterni.

Le quattro ville, costruite in calcestruzzo armato, presentano facciate rivestite con cappotto termico e il tradizionale tetto a falda. Quest’ultimo elemento risulta nascosto dalle gronde perimetrali, poste in posizione rialzata. Questo espediente ha conferito all’edificio un aspetto più moderno ed attraente per la clientela di fascia giovane, sempre più alla ricerca di architetture pratiche e innovative. Tutte le aperture sulla facciata, le portafinestra, le finestre e le vetrate di ogni piano sono state realizzate con dimensioni maggiori rispetto alle aperture presenti nella frazione di Aquila, favorendo un maggiore afflusso di luce all’interno delle abitazioni anche nei mesi invernali.

L’intero progetto è stato disegnato con la massima attenzione in ogni dettaglio costruttivo: attenzione che ha favorito, al termine della costruzione, la vendita delle quattro unità abitative, risultate gradevolmente inserite nel tessuto urbano della zona. Con l’ottenimento dell’abitabilità, gli immobili sono stati venduti in blocco da Raffaello Molina ad un acquirente privato.